CronJob.org lo schedulatore di CronJob

CronJob.Org Logo

Il vostro sito è lento? Utilizzate un CMS tipo WordPress? Volete cercare di ottimizzare la velocità di rendering del sito? Questo articolo fa al caso vostro.

WordPress e altri CMS utilizzano i CronJob per eseguire tutte le RunTime del sito stesso, quindi ad ogni visualizzazione del sito lo script PHP esegue tutte le volte i CronJob prima di eseguire il rendering della pagina. Partiamo dal presupposto che senza il sistema di CronJob il nostro CMS non funzionerebbe, perché mancherebbe colui che prende in carico la pubblicazione di articoli schedulati, invio di email e tutto quello che riguarda la sincronizzazione del nostro sito. Purtroppo in alcune configurazioni l’esecuzione del CronJob potrebbe creare dei rallentamenti se il sistema ha molte RunTime da eseguire, e non verrà finalizzata la pagina richiesta fino a che non si sono svolte tutte. Più Plugin e componenti installiamo nel nostro sito e più RunTime potrebbero crearsi, aumentando la lista del nostro CronJob, quindi utilizziamoli con molto scrupolo e sopratutto solo per le nostre esigenze, non facciamo lo sbaglio di installare decine di Plugin che poi non vengono utilizzati davvero facendo rendere la visualizzazione delle pagine molto lente. Ricordatevi che i Plugin oltre ad inserire eventualmente le loro RunTime nel CronJob, inseriscono codici html/PHP, CSS, JavaScript che se non utilizzati è inutile caricarli nelle pagine, quindi il primo passo è disabilitare i Plugin che non utilizziamo oppure cercandone uno che esegue più funzionalità!

Se dopo aver eseguito una verifica del perché il nostro sito è lento la risposta è un CronJob troppo particolare e lungo nella sua esecuzione, possiamo tentare la disabilitazione dello stesso. A questo punto la domanda che vi starete facendo è… “e adesso chi eseguirà le RunTime per sincronizzare il sito?” Beh la risposta c’è la da CronJob.org! Questo servizio ci permette di eseguire la schedulazione del nostro CronJob, facendo ciò il vostro server non dovrà più eseguirlo perché quello di CronJob.org penserà a prendersene carico.

Con CronJob.org potremmo eseguire i nostri CronJob ad orari prestabiliti o ogni tot ore. Ricordiamoci che se imposteremo una frequenza di esecuzione molto bassa, potremmo incappare nel problema di non ricevere email o sincronizzazioni per il tempo impostato. Per esempio se il nostro sito è una community o un forum non possiamo imporre al sistema di inviare email di risposta alle discussioni dopo molto tempo, cosi vanificheremo il “botta e risposta“; invece se abbiamo un sito più/meno statico che non ha bisogno di eseguire i CronJob ogni qual volta viene visualizzata la pagina, potremmo optare per eseguire le RunTime 3/4 volte al giorno. Insomma la frequenza di schedulazione delle RunTime dovrebbe esser ponderata al tipo di utilizzo del nostro sito.

Io personalmente , per tutti i siti che gestisco, utilizzo sempre CronJob.org, cosi da diminuire il carico del server ed avere una risposta più celere da parte sua. Oramai nel giorno d’oggi che la navigazione tramite SmartPhone sta aumentando vertiginosamente, avere un sito internet veloce e reattivo è la regola base se non vogliamo far cambiare idea ai nostri utenti.

Ma adesso parliamo di CronJob.org che possiede un’interfaccia molto facile da utilizzare, infatti tramite il pulsante “Create CronJob” potremmo impostare la schedulazione dei nostri CronJob. Aperta la pagina di impostazione il primo campo da compilare non sarà altro che il titolo del nostro CronJob, cosi da visualizzarlo facilmente nella lista di quelli creati, il secondo campo invece è URL del nostro script CronJob, il quale può cambiare da CMS a CMS per esempio in WordPress è “installazione-wp.xx/wp-cron.php“. Una volta inserito l’URL dello script che si occupa di eseguire le RunTime sul nostro sito, non ci resta che impostare la frequenza, dove potremmo scegliere diverse tempistiche di schedulazione; per esempio passiamo dai 1/30 minuti, ogni giorno ad un’orario prestabilito, un giorno del mese e orario prestabilito e per finire una personalizzazione molto accurata in base ai giorni della settimana e ad orari.
Un’altro campo da impostare è la possibilità di ricevere determinate notifiche via email: Se l’esecuzione del CronJob termina con un’errore, Se un CronJob ha esito positivo dopo uno andato in errore (sinonimo di eliminazione dell’eventuale problema) e per finire quella fleggata di default la quale ci permetterà di ricevere un’email quando il CronJob continua ad andare in errore ripetutamente.
L’ultimo flag da poter selezionare ci darà la possibilità di abilitare la cronologia (Max 2gg) di tutti gli stati dei CronJob, cosi da eseguire un’eventuale verifica se in determinate ore o circostanze l’esecuzione abbia restituito un’errore.
Impostato il tutto non ci resta che cliccare su “Create CronJob” ed il gioco è fatto, un consiglio personale, io durante le prime creazioni dei miei CronJob utilizzo un tempo molto corto, cosi da visualizzare quasi nell’immediatezza l’esito delle RunTime, una volta sincerato che è tutto apposto e non ho ricevuto errori, allora imposto la schedulazione ottimale per il sito.

Se abbiamo delle esigenze particolari potremmo modificare alcune impostazioni avanzate solo una volta che avremmo creato il CronJob, quindi una volta dentro alla pagina dove saranno visualizzati, dovremmo cliccare su “Edit” e nelle impostazioni ora sarà disponibile “Advance” dove modificare valori come il tipo di richiesta GET, POST, HEAD, CONNECT ecc..

Adesso non ci rimane che disabilitare il CronJob sul nostro CMS, per esempio in WordPress, dovremmo inserire la seguente riga di codice all’interno del file “wp-config.php

define('DISABLE_WP_CRON', true);

ed il gioco è fatto, d’ora in poi WordPress non eseguirà più le sue RunTime ogni qual volta una qualsiasi pagina venga richiesta, ma ci penserà CronJob.org a richiamare secondo la nostra schedulazione lo script di esecuzione, rendendo la vita molto più facile al nostro server e sopratutto risparmiando tempo nel rendering delle pagina dei nostri visitatori.

Fidatevi una volta provato e capite le capacità e il netto miglioramento di velocità del nostro sito, non lasceremo mai più CronJob.org!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.